Sito per donne lesbiche

Gli Esami



Esegui il login per partecipare

Gli Esami
utente raganella423

BigLella
Eta': 26
Provincia': Milano
Citta': Vignate
Risposte: 823
[ Venerdi, 12 Gennaio 2018 21:39:01]
Si sà, a volte fanno paura perché sale l'ansia di non sapere tutto e a volte sei decisa perché sei ferrata su quel argomento e ti senti pronta ad affrontare gli esaminatori a viso aperto e sorridente..
utente raganella423

BigLella
Eta': 26
Provincia': Milano
Citta': Vignate
Risposte: 823
[ Venerdi, 12 Gennaio 2018 21:41:00]
Personalmente ho sempre reagito male agli esami perché essendo una a cui piace studiare quel le piace, spesso gli argomenti trattati a scuola non mi garbavano più di tanto e quindi li passavo sempre oer il rotto della cuffia.

Adesso però sono io dall'altra parte del "tavolo". E cerco di non far passare quello che ho passato io -terrore di prendere un voto negativo o esser presa di mira perché non studiavo. Sì, è anche vero che adesso come adesso, esaminando I bimbi di 7-8 anni, di voti negativi ne do pochi, anche perché nel Judo decide il maestro se si è pronti per affrontare l'esame o meno, quindi I bimbi sono piuttosto tranquilli.

Bene, detto ciò pensavo -visto che il mio Maestro ha sempre avuto molte aspettative sul mio conto- che tipo di esaminatrice/insegnante sono o potrei essere. Per insegnare, quando lui non c'è -no, con lui non vale il detto "quando il gatto non c'è I topi ballano", tranne che per la terza ora ma comunque- lo sostituisce un altro maestro e io gli faccio da "braccio destro".
Ovvio che questa è una disciplina in cui si ha tempo per apprendere, domandare e "replicare".
Quindi, qualche anno fa mai mi sarei sognata di "insegnare" un qualcosa ad una "classe", al massimo al compagno di studio -cosa fondamentale oer poter progredire- mentre adesso mi sento sicura nell'essere al di là del tavolo e aiutare nell'apprendimento.

I bimbi fortunatamente mi ascoltano ben volentieri, e questo mi fa molto piacere, però ho sempre questa domanda, che insegnante potrei diventare o essere?

Giro la domanda a voi, che "insegnanti" -in questo caso il termine insegnate vale anche per le mamme, capi o qualsiasi cosa per cui si debba insegnare un qualcosa- siete o pensate di essere?

Cheers
 
utente Roxxy

SuperLella
Eta': 44
Provincia': Roma
Citta': Roma
Risposte: 2.955
[ Lunedi, 15 Gennaio 2018 20:36:48]
Ciao!
A volte, per lavoro mi capita di svolgere attività di formazione, quindi, anche di insegnamento. Per fortuna, non ci sono esami, non mi piace molto l'idea di dover dare un voto, di promuovere o bocciare.
Mi vedo più nelle vesti di chi impara e condivide, che in quelle di un esaminatore.
 
utente Cynisca

LellApprendista
Eta': 52
Provincia': Novara
Citta': Novara
Risposte: 51
[ Martedi, 16 Gennaio 2018 20:55:44]
raganella423 Venerdi, 12 Gennaio 2018 risponde:
che insegnante potrei diventare o essere?

Ho dedicato 15 anni all’insegnamento e penso sia impossibile definire, oggi, “cosa potrei diventare”. La figura dell’insegnante è sempre in continua evoluzione. Impara e acquisisce anche dai propri allievi. L’importante è godersi tutti il viaggio verso l’obiettivo attraverso la collaborazione il rispetto e la fiducia. Non ho mai fatto l’esaminatore e neanche ci terrei a farlo! Sei già bravissima a farti ascoltare! Io alle prime lezioni per la tensione e la voglia di dimostrare davo così tante nozioni che alla fine l’incontro risultava “pallosissimo”! Ciao alla prossima.
 
utente raganella423

BigLella
Eta': 26
Provincia': Milano
Citta': Vignate
Risposte: 823
[ Martedi, 6 Febbraio 2018 22:07:20]
Roxxy Lunedi, 15 Gennaio 2018 risponde:
Mi vedo più nelle vesti di chi impara e condivide, che in quelle di un esaminatore


Quello anch'io, infatti prima di dire o fare qualcosa faccio una miriade di domande e cerco di capire. A volte il mio maestro mi guarda -ormai mi conosce e capisce quando ho un dubbio- che ho l'aria persa di chi ha capito ma non ha capito...

Sì insomma, io prima di spiegare una cosa la devo capire a fondo ea volte anche se non l'ho capita bene se la ridico a modo mio, non la riescoa capire uguale... bah!

Comunque scherzi a parte, anche a mepiace apprendere tutto quello che è possibile apprendere..
 
utente raganella423

BigLella
Eta': 26
Provincia': Milano
Citta': Vignate
Risposte: 823
[ Martedi, 6 Febbraio 2018 22:11:35]
Cynisca Martedi, 16 Gennaio 2018 risponde:
Impara e acquisisce anche dai propri allievi


Soprattutto da loro. Bisogna adattarsi ai loro modi ma pur rimanendo seri. È un concetto che non riesco a spiegare, che però recepisco nelle poche ore che bado ai bimbi..

Insegnate per 15 anni.. caspita! È vero che adesso sembra che l'insegnante debba fare tutto senza l'aiuto da casa, purtroppo I genitori ancora non capiscono che così non è.. quindi sì, è vero, concordo con te sul dire che non v'è certezza sul "come potrei diventare"
 

1




Assistenza Servizi Portale


Assistenza servizi Tra Donne