Sito lesbo

Di corsa


Esegui il login per partecipare

Di corsa
risposte
LellApprendista
utente Hectic
Eta': 31
Provincia': Verona
Citta': Verona
Risposte: 15
[ Martedi, 30 Maggio 2017 20:26:41]
Ciao a tutte! Mi ronzano in testa vortici di pensieri, rimbalzano, si schiantano, li afferro per un attimo e poi ripartono. Ho pensato tanto a cosa gettarvi addosso come prima cosa mia e, la più autentica e costante domanda delle ultime settimane è: vi è mai capitato di essere così impegnate a correre per costruire il tanto agognato "futuro", da tralasciare i dettagli, la tenerezza, la presenza di tutti i giorni che avrebbero dovuto creare la strada per raggiungere quel "dopo"?

LellApprendista
risposte
utente Hectic

Eta': 31
Provincia': Verona
Citta': Verona
Risposte: 15
[ Martedi, 30 Maggio 2017 20:34:00]
Adesso che però ho lanciato il sasso, mi sembra doveroso raccontarvi un po' di più del punto in cui mi trovo e della strada che mi ci ha portato.
E' passato poco, pochissimo tempo da quando la mia compagna, con cui avevo condiviso gli ultimi 5 anni, mi ha detto di non farcela più, che qualcosa si era rotto e che, evidentemente, non siamo fatte per essere felici insieme. Facendo ancora un passo indietro, vi racconto che, negli ultimi 8 mesi la mia vita è stata come sparata fuori da un cannone: lavorativamente parlando mi sono trovata ad affrontare sfide durissime, ma da cui ho avuto tanto e che mi hanno permesso di imparare a piene mani e di staccare biglietti per treni impensabili fino ad un paio d'anni fa. Purtroppo questo ha richiesto tanto, tutto direi, se aggiungo il "dettaglio" che sono entusiasta del lavoro che faccio, che è una parte integrante di me, che sono perfezionista e che....pensavo che la realizzazione dei miei bei progetti fosse la chiave per raggiungere quella stabilità lavorativa ed economica che ci avrebbe permesso di realizzare il nostro "poi". Ed eccomi qui, a realizzare che non ci sarà nessun "poi" senza aver curato i giorni che ne tappezzano la strada.
A voi è successo qualcosa di analogo? Come ne siete venute fuori?
Io sono...distrutta! Ho corso talmente a perdifiato che adesso mi guardo attorno e mi sembra di stare in un deserto: in questi mesi ho perso di vista me e, con me, la mia compagna, i miei amici e tutto quello che dà colore e spensieratezza alla vita. Come si può vivere così tanto staccati dalla realtà per non rendersi conto di quanto stava accadendo? Mi sembra di essermi svegliata da un delirio!
E adesso, passettino dopo passettino, minuto dopo minuto, ho tutto da riscostruire...volendo fare in modo di cambiare perchè periodi così non si ripetano MAI PIU', per quanto momenti stressanti e difficili la vita mi proponga.
Giusto per concludere, vi dico la ciliegina sulla torta: neanche a farlo apposta, dal lunedì successivo a quando mi sono risvegliata, tutte le cose lavorative si sono incastrate e adesso mi ritrovo con il tanto agognato tempo libero. Peccato che, attualmente, mi faccia una paura terribile (con tutti i sensi di colpa e le schiaccianti verità che mi si palesano davanti minuto dopo minuto) e mi faccia solo pensare una volta in più a quanto vorrei condividerlo con la persona che ora non è più con me.
Scusate lo sfogo, spero di non avervi annoiate troppo. Sarei felice se qualcuna volesse condividere la sua esperienza, consigli e suggerimenti, che davvero tutte potete essermi maestre.
Grazie
M.
 

Lellissima
risposte
utente Hydrea

Eta': 104
Provincia':
Citta':
Risposte: 5.567
[ Mercoledi, 31 Maggio 2017 12:48:21]
Interessante questione la tua..

Potresti farti qualche domanda del tipo:
Quanto hai trascurato la tua vita privata e la tua compagna per arrivare a questo epilogo?!

Il vostro rapporto:
E' davvero irrecuperabile?!
 

LellApprendista
risposte
utente Hectic

Eta': 31
Provincia': Verona
Citta': Verona
Risposte: 15
[ Mercoledi, 31 Maggio 2017 15:33:07]
Mi sa che non ho ancora imparato a quotare quanto scritto da Hydrea...ma intanto provo a rispondere alla prima domanda:

Cara Hydrea, la risposta è purtroppo tanto! Sono stata come in un vortice, senza connessione con la realtà: ero talmente occupata a "creare i giusti presupposti per il nostro futuro", che sono stata insopportabilmente nervosa per mesi. Se poi vuoi che sia realmente sincera, ti devo anche spiegare che, quando il gioco si fa duro, neanche a farlo apposta, la mia reazione è quella di serrare ancora di più i ranghi e diventare compulsiva, come se tutto fosse attaccato come i post-it sul frigorifero e che alla minima brezza si sarebbero potuto staccare tutti insieme rendendo impossibile ricomporre il quadro. Riesco a renderti l'idea?
Il problema è che, a questo punto, sono stata davvero inaccessibile: lavoro-palestra-cena-piatti, il tutto secondo un ordine costante e precostituito in cui effettivamente la mia compagna faceva davvero fatica ad inserirsi. Poi ovviamente, quando le cose finiscono, le motivazioni sono da ricercare in entrambi gli elementi della coppia, quindi anche la mia compagna ha le sue responsabilità. Ma qui ci sono io ed è giusto che io trovi il modo di non ricadere più in un vortice di quel tipo. Quindi eccomi qui.

Per la seconda domanda...difficile risponderti: vorrei dirti che ci ritroveremo più forti di prima dopo che ognuna di noi ha messo a fuoco gli errori, lo spero tanto che mi viene proprio da dirti che lei è e sarà sempre lei.
Ma, sappiamo tutte fin troppo bene che a volte le cose finiscono e serve tempo per farsene una ragione e per accettare che davvero è andata bene così: io sono ancora troppo vicina e coinvolta per avere un approccio vagamente obiettivo.

Lo chiedo a te e a voi: voi che esperienze avete avuto con i ritorni? Accadono? Poi il rapporto davvero migliora o si ricade presto nei soliti schemi? E' un cambiare per essere migliori di prima o è un trascinarsi?
 

LellApprendista
risposte
utente Hectic

Eta': 31
Provincia': Verona
Citta': Verona
Risposte: 15
[ Mercoledi, 31 Maggio 2017 15:33:07]
Hydrea Mercoledi, 31 Maggio 2017 risponde:
 

LellApprendista
risposte
utente michi68

Eta': 48
Provincia': Roma
Citta': Roma
Risposte: 43
[ Mercoledi, 31 Maggio 2017 18:39:44]
Hectic Mercoledi, 31 Maggio 2017 risponde:
E' un cambiare per essere migliori di prima o è un trascinarsi?

La seconda…
Perdona la brutalità, ma non ho mai visto nessuno riprendere felicemente una relazione dopo rotture importanti, se si rompe la frittata puoi anche provare a assemblarla sul piatto e può anche sembrare integra così a colpo d’occhio, ma poi appena la tocchi si sgretola (mi succede sempre e solo con quella di zucchine chissà poi perché….).
Assisto quotidianamente e l’ho anche sperimentato sulla mia pelle, a questi strascichi irrimediabilmente corrotti dagli schemi malati che hanno tracciato il solco della relazione, soprattutto se durano da anni.
Certo, una matura e consapevole presa di coscienza degli errori da entrambe le parti può aiutare, ma in ogni caso, a mio avviso, diventa un rapporto estremamente condizionato dalla paura di sbagliare e quindi non più autentico e spontaneo (semmai spintaneo nel senso che prima o poi una spinge l’altra fuori…)
 
kira11

BigLella
risposte
utente thewall

Eta': 38
Provincia': Torino
Citta':
Risposte: 810
[ Domenica, 4 Giugno 2017 13:20:41]
Il tuo racconto è la spiegazione vivente di una citazione di un regista famoso: nasciamo e muoriamo soli ma nel mezzo c'è un bel traffico.

È evidente che ti sei persa nella folla o nella follia dell'amore.

È un attimo, poi passa. Certo che pensare è impegnativo..
 

LellApprendista
risposte
utente meme76

Eta': 40
Provincia': Como
Citta':
Risposte: 46
[ Mercoledi, 7 Giugno 2017 07:24:04]
Ciao io credo che se un rapporto è saldo non può finire per un motivo come il vostro. Capita di trascurare perché pienamente assorbiti da priorità importanti. Certo non è una cosa bella ma tutte cadiamo in questo vortice. La differenza sostanziale la fa la persona che abbiamo accanto. Avrebbe dovuto guardarti negli occhi e dirti che la distanza che si stava creando cominciava ad essere insostenibile. A quel punto il tuo essere irrefrenabile si sarebbe placato. È vero però che molte volte non ci rendiamo conto di quanto anche il presente sia già un pezzettino di futuro...anche il presente va curato e non dato per scontato.
 
Hectic

LellApprendista
risposte
utente Hectic

Eta': 31
Provincia': Verona
Citta': Verona
Risposte: 15
[ Mercoledi, 7 Giugno 2017 23:56:45]
Meme mi sa che hai ragione: piú mi distanzio e piú ci penso, piú mi rendo conto che in un rapporto che ha la presunzione di durare molti anni se non una vita intera (nella piú rosea delle ipotesi), i momenti difficili sono tanti e possono essere anche lunghi per cui, non puó essere questo il motivo. Probabilmente credo che lei debba ancora maturare e capire che, se ne vale la pena, é necessario tenere duro, prendere saldamente l'altra persona tra le braccia e tenerla stretta e parlarle davvero fino a quando non si scuote. Oddio....io sono un tipino che non si ferma facilmente, ma, in effetti, a quel punto avrei capito e mi sarei probabilmente svegliata prima del punto di non ritorno. Ma adesso sta solo a lei a pensare a cosa avrebbe potuto fare e a come sarebbero andate le cose se avesse fatto cose diverse. Io, di mio, non posso che fare lo stesso con quello che sono stati i miei errori ed i miei limiti, almeno quelli che, guardandoli, non voglio più che facciano parte di me. Credo che la miglior cosa da far sia prendere spunto per avere piú consapevolezza di me e diventare una persona migliore, per me in primis.
Della strada fatta con lei, porteró sempre dentro tante cose bellissime, che fanno già parte di me e che faranno via via meno male. Per il resto, vedremo alla fine dove porterá la strada.
 
meme76

Lelle
risposte
utente Andrea72

Eta': 44
Provincia': Roma
Citta': Roma
Risposte: 10
[ Mercoledi, 14 Giugno 2017 23:15:32]
Ciao Hectic, la mia esperienza è dall'altra parte, da quella che viene trascurata per il troppo lavoro. Credo che di base ci sia una differenza sostanziale di visione della vita. Dal mio punto di vista, salvo brevi periodi, bisogna cercare di stare bene nel quotidiano. La mia compagna invece, forse come te, pensava sempre e solo al futuro trascurando il presente. Credo che trovare una persona di cui ti innamori e che abbia anche il tuo stesso modo di vedere la vita sia una botta di fortuna enorme...se non ti capita, come nella grande maggioranza dei casi, la soluzione è comunicare...aprirsi, parlare il più possibile. Vi siete date la possibilità di parlare a fondo, di capirvi anche se diverse? Rimanere separati per lungo tempo in cui ognuna fa i suoi ragionamenti solitari fa anche bene, ma vi allontana sempre di più...per me è stato così...non abbiamo parlato a fondo quando avremmo dovuto, lo abbiamo fatto dopo...abbiamo ripreso il rapporto ma la distanza era diventata enorme ed è finita di nuovo. Perchè poi se la tendenza di una persona è quella appena si rilassa ci ricasca inevitabilmente...quindi Hectic hai una grande occasione per stravolgere la tua vita...parti da lì...basta futuro! essere lungimiranti è un conto ma fare una vita di corsa per arrivare soddisfatti all'eterno riposo non ha senso.
 

LellApprendista
risposte
utente Hectic

Eta': 31
Provincia': Verona
Citta': Verona
Risposte: 15
[ Sabato, 24 Giugno 2017 13:14:25]
Andrea72 Mercoledi, 14 Giugno 2017 risponde:
Credo che di base ci sia una differenza sostanziale di visione della vita. Credo che trovare una persona di cui ti innamori e che abbia anche il tuo stesso modo di vedere la vita sia una botta di fortuna enorme...se non ti capita, come nella grande maggioranza dei casi, la soluzione è comunicare...

Ciao Andrea! Ci ho messo tanto a rispondere perchè volevo prendermi il tempo per farlo con calma e per pensare.
Premetto che per me le cose ultimamente cambiano giorno dopo giorno (e spesso le emozioni si avvicendano parecchie volte in poche ore).
In realtà mi hai fatto pensare parecchio e...No, non credo che abbiamo parlato abbastanza e penso quindi che le distanze siano progressivamente aumentate. Credo però anche che, almeno nel mio caso, il modo di vedere la vita e soprattutto la maturità con cui si è in grado di metterSI con le spalle al muro, siano fondamentali. Prima di parlare è necessario rendersi conto che c'è un problema, rendersi conto delle dimensioni di questo problema, di quanto davvero sia in grado di mettere radici profonde dentro di noi. Se non si è in grado di fare ciò....quanto davvero si può parlare? Quanto davvero si può risolvere la cosa finchè ha ancora dimensioni affrontabili?
Lei con me non l'ha fatto. Si, mi parlava di alcune difficoltà che aveva, ma in modo molto marginale nel resto delle mille mila ore di chiacchiere che abbiamo sempre fatto. Per fare un esempio, non ci siamo mai sedute ad un tavolo per parlare a fondo di qualche problema, non abbiamo mai litigato o discusso per qualcosa che riguardasse un problema tra lei e me. Io sicuramente ero presa da mille impegni e scadenze, ma, caspita, se la mia compagna mi avesse detto di avere un problema e se avesse creato l'occasione (avesse avuto il coraggio? la determinazione? la voglia?) per parlarne seriamente, confrontandosi e mettendosi a nudo nel profondo (con se stessi, innanzitutto), sono certa (e ci ho pensato tanto) che avrei lasciato tutto il resto da parte, almeno per quella sera!
E quindi, cara Andrea, penso che parlare sia fondamentale, ma che è necessario avere la capacità (oserei dire maturità, ma non so se sia il termine corretto) di guardare innanzitutto nel profondo di se stessi.
Lei non lo ha fatto e a questo punto non so se sia in grado di farlo (o, perlomeno, non è stata in grado mentre stava con me).
Al momento mi sembra che sia impazzita, completamente un'altra persona, senza un minimo di buon senso ed equilibrio...Non la riconosco più: fisicamente è lei, ma quel che dice e quel che fa...non è lei (e non lo dico solo io, che potrei essere di parte). Insomma....non credo che ci sarà occasione a breve di confrontarci: io questa nuova persona non la riconosco e, soprattutto, non mi interessa conoscerla. Semmai tornassero dei barlumi della vecchia Lei, allora forse vederemo.
 

1

Gay-Friendly
Cavour 10

Strutture gay friendly
Regione: Toscana
Provincia: Firenze
Citta': Firenze
Indirizzo:
Categoria: Bed and Breakfast

Contatta

Relazioni Tra Donne
Amicizia26
Amore13
TESTIMONIANZE

compleanni oggi


INVIA AUGURI

Assistenza Servizi Portale
Assistenza servizi Tra Donne
Assistenza
Statistiche Forum Lesbo
Discussioni Lesbo: Ultima discussione: amici a quattro zampe
Topic Lesbo: Ultimo topic: il vero amoreCosa è per te il vero amore? Sapresti descriverlo?
Risposte Lesbo: Ultima risposta di: [ Martedi, 15 Agosto 2017 15:34:13] (Oggi 0 interventi lesbo)
Tot Sondaggi Lesbo: Ultimo sondaggio: smartphone Si nota un crescente aumento nell uso degli smartphone...oggi indispensabile per molti e insopportabile per altri visto l eccessivo uso nella società odierna..per voi è importante? Che importanza ha lo smarthphone nella vostra vita?
Discussioni Lesbo aperte:
Discussioni Lesbo chiuse:
Più di 20 risposte Meno di 20 risposte Nessuna risposta  

LelleApprendista Lellapraticante Lellafedele Lellaaffiatata Lellaconvinta Biglella Ultralella Stralella Superlella Lellissima
LellApprendista LellaPraticante LellaFedele LellAffiatata LellaConvinta BigLella UltraLella StraLella SuperLella Lellissima