Sito per donne lesbiche

Curiosita IN GENERALE come vivete la curiosita



Esegui il login per partecipare

Curiosita IN GENERALE come vivete la curiosita
utente Orion

Lelle
Eta': 25
Provincia':
Citta':
Risposte: 10
[ Mercoledi, 13 Giugno 2018 17:35:31]
"Sto rifacendo la punta al pensiero,
come se il filo fosse logoro
e il segno divenuto opaco.
Gli occhi si consumano come matite
e la sera disegnano sul cervello
figure appena sgrossate e confuse.
Le immagini oscillano e il tratto si fa incerto,
gli oggetti si nascondono:
è come se parlassero per enigmi continui
ed ogni sguardo obligasse
la mente a tradurre.
La miopia si fa quindi poesia,
dovendosi avvicinare al mondo
per separarlo dalla luce.
Anche il tempo subisce questo rallentamento:
[...]
utente Orion

Lelle
Eta': 25
Provincia':
Citta':
Risposte: 10
[ Mercoledi, 13 Giugno 2018 17:44:22]
[...]
i gesti si perdono, i saluti non vengono colti.
L'unica cosa che si profila nitida
è la prodigiosa difficoltà della visione."
- Valerio Magrelli.
 
utente libera83

LellaFedele
Eta': 34
Provincia': Genova
Citta': Genova
Risposte: 282
[ Mercoledi, 13 Giugno 2018 18:00:18]
Bella sfida questa, mi considero istintiva e amante della conoscenza. Tendenzialmente amo farmi i fatti miei su questioni umane, ma in natura tutto mi incuriosisce, nuove sensazioni, tutto ciò che non conosco mi attira come il miele con le api. Come la vivo? come un confronto ed una sfida con me stessa, una ricerca ed una continua scoperta. C'è una frase della Walt Disney che dice “In qualche modo non credo che ci siano sommità tali che non possano essere scalate da un uomo che conosce il segreto di realizzare i sogni. Questo speciale segreto, può essere sintetizzato in: "curiosità, fiducia, coraggio e costanza". Lib
 
utente Roxxy

SuperLella
Eta': 44
Provincia': Roma
Citta': Roma
Risposte: 2.955
[ Mercoledi, 13 Giugno 2018 22:46:58]
Ammetto di non aver compreso il collegamento tra il titolo del topic e la poesia.
Sarà la stanchezza o, forse, l'effetto del bicchiere di Gewürztraminer sorseggiato per l'aperitivo...
Nell'attesa di capirci di più, rispondo concentrandomi sul titolo.
Mi ritengo una persona mentalmente curiosa che sente spesso lo stimolo a conoscere qualcosa di nuovo.
La curiosità la intendo così: il desiderio, l'istinto di conoscere ciò che è sconosciuto.
Nella mia vita è una presenza costante, altrimenti mi sembrerebbe appiattita dalla routine.
E' la curiosità verso nuove terre, nuovi sapori, nuove lingue che mi spinge almeno un paio di volte l'anno a partire lontano, allontanandomi dal comfort della mia casa e dalla sicurezza delle abitudini.
La curiosità è ricerca di nuovi stimoli, è quel qualcosa, ad esempio, che mi porta a riempire il mio tempo libero con sempre qualcosa di diverso: una volta una mostra, un'altra un buon film o un nuovo ristorante da sperimentare.

Ovvio che non tutto mi incuriosisce: non sono ad esempio curiosa dei fatti altrui, se non quando c'è una reale vicinanza, e non amo ovvimanente quando percepisco una curiosità morbosa nei miei confronti, in quel caso alzo le barriere per tenere a debita distanza il curiosone di turno!
 
utente Blackperson

LellaFedele
Eta': 40
Provincia': Olbia Tempio
Citta': Olbia
Risposte: 186
[ Venerdi, 15 Giugno 2018 09:33:46]
libera83 Mercoledi, 13 Giugno 2018 risponde:
. C'è una frase della Walt Disney che dice “In qualche modo non credo che ci siano sommità tali che non possano essere scalate da un uomo che conosce il segreto di realizzare i sogni. Questo speciale segreto, può essere sintetizzato in: "curiosità, fiducia, coraggio e costanza". Lib

Ciao Lib, in realtà Walt Disney disse quella frase perché conosceva la legge d'attrazione, infatti nei suoi film animati più volte i suoi personaggi ne fanno riferimento con frasi chiare e mirate. Cos'è la legge d'attrazione ? In sintesi ciò che dice la bibbia " chiedi e ti sarà dato ". Ma altri grandi personaggi la conoscevano e la mettevano in pratica " Tutto quello che siamo è il risultato di ciò che abbiamo pensato... Buddha", " L'immaginazione è tutto. È l'anteprima delle attrazioni che la vita ci riserva...Albert Einstein ". Mi ricordo solo queste, ma ci sono frasi di tanti altri grandi personaggi tra cui Walt Disney. Ma la mia domanda è questa...noi pensiamo e ti conseguenza attiriamo ciò che la nostra anima sa sin dal principio perché c'è un destino e quindi i nostri pensieri e desideri sono pilotati o esiste davvero il libero arbitrio e di conseguenza la libertà di attrarre a noi ciò che vogliamo senza un programma prestabilito ? Quindi, siamo qui per fare esperienze, ma esperienze in totale libertà oppure no ? Io penso che a prescindere dalla strada che decidiamo di intraprendere, lunga, corta, dritta o tortuosa la destinazione è sempre una, ne sono convintissima. C'è qualcosa che ci dice qui non puoi andare ma da questa parte si indirizzando di conseguenza anche i nostri pensieri e la nostra strada futura.
Ecco, per me la curiosità è questa, viaggiare fisicamente e mentalmente, leggenfo libri alternativi che ti aprono nuovi orizzonti e ti fanno pensare, viaggiare ed esplorare comodamente seduti sul divano di casa propria, perché dopo un po', diciamoci la verità, i romanzi di fantasia sono una palla infinita.
 
utente libera83

LellaFedele
Eta': 34
Provincia': Genova
Citta': Genova
Risposte: 282
[ Venerdi, 15 Giugno 2018 14:52:43]
Blackperson Venerdi, 15 Giugno 2018 risponde:
Ma la mia domanda è questa...noi pensiamo e ti conseguenza attiriamo ciò che la nostra anima sa sin dal principio perché c'è un destino e quindi i nostri pensieri e desideri sono pilotati o esiste davvero il libero arbitrio e di conseguenza la libertà di attrarre a noi ciò che vogliamo senza un programma prestabilito ?

Ciao Black, credo nel libero arbitrio, non amo essere pilotata ne pilotare, non faccio programmi, mi piace vivere le emozioni quelle vere che ti tolgono il fiato. Se esiste un destino, non so ma credo vi sia una potenza superiore alla volontà, quando incontri ciò che non cerchi, e quando decidi di non voltarti a ciò. Noi sognatori non lo facciamo mai a costo di incasinarci l'esistenza.
Blackperson Venerdi, 15 Giugno 2018 risponde:
chiedi e ti sarà dato

Tu dici.....eh eh
Blackperson Venerdi, 15 Giugno 2018 risponde:
Tutto quello che siamo è il risultato di ciò che abbiamo pensato

Il pensiero è azione, l'azione è energia, io mi ricarico così.
Blackperson Venerdi, 15 Giugno 2018 risponde:
ma esperienze in totale libertà oppure no ?

Libertà sempre, di pensiero, di azione....tanto bramata quanto temuta.....ma sempre perseguita. Fondamentale per me! Non a caso eh...
Curiosità è creatività, creatività è arte, arte è vita....ovunque ti porterà non sarà mai sbagliato. Questa per me è la bellezza delle cose. Grazie Black per questo spunto. Lib.
 
utente marinadolce

LellaPraticante
Eta': 55
Provincia': Milano
Citta': Milano
Risposte: 129
[ Martedi, 19 Giugno 2018 14:47:15]
Curiosità è femmina si dice...quindi non può essere che una dote dell'intelligenza...
 
utente marinadolce

LellaPraticante
Eta': 55
Provincia': Milano
Citta': Milano
Risposte: 129
[ Martedi, 19 Giugno 2018 14:47:15]
Scusate ho fatto un pasticcio nel tentativo di quotare una parte della risposta di Blackperson, laddove si chiedeva se ciò che pensiamo è già prestabilito dal destino o se esiste davvero il libero arbitrio...per me di più la seconda opzione, almeno, mi piace pensarlo...comunque,a prescindere da ciò, per me la curiosità è la base, il primo motore dell'intelligenza...senza di essa tutto sarebbe fermo, piatto e di conseguenza estremamente noioso...discorso esteso a tutte le attività, dalla scienza, alla geografia, all'arte, che in tal modo si è costantemente rinnovata...e certamente anche nel campo delle relazioni umane...essere curiosi di conoscere un modo diverso di pensare, ad esempio, può mostrarci una nuova prospettiva attraverso cui guardare la realtà e magari farci scoprire che è migliore di quella cui eravamo abituati...mai dare niente per scontato!
Proprio la mancanza di curiosità sta alla base dei pregiudizi verso qualunque cosa sia " diversa" da ciò cui si era abituati o meglio ci è stata imposta come "normale".
 
utente Blackperson

LellaFedele
Eta': 40
Provincia': Olbia Tempio
Citta': Olbia
Risposte: 186
[ Martedi, 19 Giugno 2018 22:25:18]
Ho notato che i più pensano che ci sia il libero arbitrio, io invece non ne sono tanto convinta. Io non decido in quale famiglia, luogo o contento sociale venire al mondo, già qui c'è un'imposizione che non dipende da me e che determinerà la mia crescita, i miei pensieri e le mie scelte future, senza che io possa farci nulla. La genetica ? I genitori ti trasmetto i loro geni e questo si sintetizza in gioie, dolori, limiti mentali o fisici o vicersa, che condizioneranno per tutta la vita le tue scelte future, anche le più stupide. Ci illudiamo che ci sia la possibilità di scelta, ma le scelte che facciamo sono ridicole e già condizionate da imposizioni non scelte da noi solo perché nasciamo in un certo contesto e in un certo modo. Se nasci con il gene delle dipendenze da grande incapperai in alcool ? Droghe ? Giochi d'azzardo ? La scelta che abbiamo è questa o oltre dipendenze...sesso ? ma il risultato finale è quello, passare la propria vita a dipendere da qualcosa. Se nasci invece con un gene geniale da grande incapperai in qualcosa di geniale, scoprirai il teletrasporto ? Le porte nell' universo che ti porteranno in un nano secondo in un universo parallelo ? È per chi ci crede il segno zodiacale , una impostazione che hai solo perché nasci sotto quella congiunzione astrale. Al telegiornale stavano parlando della chiusura dei manicomi e di una madre con una figlia mentalmente instabile che ha cercato di salvare in tutti modi, ma la figlia non voleva essere salvata, voleva che il suo cervello funzionasse in quel modo, e un bel giorno il cervello gli disse di suicidarsi e così fece, scelta o destino ? E i sogni o i segni premonitori ? Quelli esistono, come esiste un destino o una strada già tracciata, per non parlare poi della fede per i religiosi che gli atei chiamano " legge d'attrazione". La mente qui può curiosare, viaggiare e spaziare all'infinito senza dare nessuna risposta certa, l' unica risposta che si può dare è quella che arriva dal proprio istinto o dal proprio sesto senso, un dono che non tutti hanno e navigano a vista, perché è nel loro destino ? Come il mio orientamento sessuale, quello non si sceglie, è lui che sceglie te, destino ?
 

1





Assistenza Servizi Portale


Assistenza servizi Tra Donne