Perche proprio a me



Per partecipare devi loggarti
Perche proprio a me
utente Pandora

SuperLella
Eta': 42
Provincia': Milano
Citta': Milano
Risposte: 2.918
[ Lunedi, 10 Febbraio 2014 00:55:58]
Ve lo siete mai chieste, voi mamme
utente Pandora

SuperLella
Eta': 42
Provincia': Milano
Citta': Milano
Risposte: 2.918
[ Lunedi, 10 Febbraio 2014 00:56:28]
Ne parlavo ieri sera con una amica del forum, che da qui passa poco ormai, ma che per fortuna non perdo mai totalmente di vista.

Ci siamo dette: come stavamo bene!
O per lo meno... com'era piu facile!
E a chi voleva convertire la sorella abbiamo risposto: NON CI PROVARE!!

Perche, diciamoci la verit?, ? davvero pesantuccio.
Pesante ritrovarsi a guardare il genere femminile dopo aver messo su famiglia, dopo aver investito tempo e sentimenti in un progetto, dopo aver CREDUTO in quel progetto.

E ritrovarsi a sospirare, sentirsi sole, e chiedere che diavolo ci ? venuto in mente e perche dopo e non prima!

Ma non gi? per le "gioie" della nuova condizione - che di gioie ne presenta ben poche! - ma quanto piu per non dover affrontare tutta una serie di problematiche che sembrano insormontabili.

Nel 2006 era da poco nato il mio secondo bambino, tutto era perfetto.
Perche?



Per ritrovarsi poi a spalle basse, a guardarsi intorno, sperando che tizia guardi da questa parte, immaginando - cosa che detesto, ? roba da adolescenti immature e non da donna con i piedi ben fissati per terra! - una scintilla che non ci sara mai, provando solitudine e al tempo stesso una rabbia feroce, perche magari sole non si ? affatto.

E se si fosse etero ci sarebbe un lui perfetto a casa, col quale condividere tutto.

Invece...

Lo so, c'? di peggio, risparmiatemi la filippica.
Son mica questi i guai.
Ma ? solo un piccolo sfogo notturno.

La parmigiana di mio padre ha un effetto devastante, evidentemente.

 
utente anna1965

LellaPraticante
Eta': 52
Provincia': Frosinone
Citta': Anagni
Risposte: 137
[ Lunedi, 10 Febbraio 2014 07:07:20]


ma che domande ti fai pandorina bella?

perche a noi.......perche si accidenti.....

perche era dentro di noi.......e scalciava per uscire.
eravamo tutte e due le cose evidentemente.
madri dentro, donne che sapevano di voler dei figli, perche il nostro istinto di maternit? era troppo forte, e io personalmente non mi sarei fermata davanti a niente.....volevo noemi.....la sognavo una figlia femmina.....che fosse tutto cio che avrebbe voluto essere......? arrivato prima andrea ......ma ho continuato a sognare questa figlia femmina che poi per puro caso , all'improvviso ? uscita fuori. bella come il sole, belli e bravi tutti e due.
erano il mio riscatto, da figlia sempre sbagliata, avevo fatto due figli giusti.

sai, non sapevo come collocarmi da piccola, ribelle, maschiaccio, vedevo i vestiti di mio padre e mi mettevo le sue cravatte, avevo forse 12 anni, andavo ai mercatini a 15 e mi compravo le camicie militari, e i pantaloncini corti dell'esercito.....mia madre bella donna si disperava, cercava di riportarmi sulla retta via......non capiva.....e nemmeno io capivo cosa volessse dire tutto cio......e con le mie amiche si guardavano i ragazzi......quello ci avevano insegnato a fare.....le smorfiose con i maschi

poi ti cominci a innamorare, ti scordi di tutti quei turbamenti , non sai dare loro un nome, e la vita ti trascina avanti, nelle regole scritte da altri....non ho incontrato nessuna che mi facesse pensare il contrario di me, e da sola certo non avrei saputo che cercare......

poi ogni tanto negli anni, un pensiero si affacciava nella testa, che bella donna, qualcuna mi turbava, qualcuna pensavo di baciarla......ma a chi lo dovevo dire, con chi mi confrontavo......e la vita va avanti ancora......
idee romantiche per altro, di corteggiamento, nulla di piu
avevo trovato una persona , avevo trentacinque anni, di cui mi ero innamorata, ma ho faticato a dare un nome a tutti quei turbamenti che provavo nel vederla, alla felicit? del vederla, al sentirmi morire se non la vedevo.....pensavo fosse un modello di donna diverso da me, e che fosse questo che mi affascinava cosi tanto.....elegante, delicata, raffinata.....
ora so che era amore, ma non sapevo come esprimerlo....che avrei dovuto dirle? ......la timidezza e il pudore hanno avuto la meglio.....e alla fine me la sono levata davanti agli occhi perche capivo che mi faceva male non poterla avere come avrei desiderato....le ho solo detto che volevo dolcezza da lei, ma da buona cinica mi ha detto ....io son cosi , son fredda. allora ciao.

e oggi con figli grandi per fortuna, incontro due anni fa una bella tipa, riccioli scuri occhi verdi da gatto, che ? cio che io ora sono, che ha sempre saputo di essere una donna che ama le donne, e bum, e io solo l? ho capito che con lei potevo essere cio che volevo, me stessa, e come dico io, che potevo finalmente allungare una mano e toccare qualcosa che ormai sapevo di voler toccare.
me lo ha permesso per fortuna, in un mare di turbamenti e emozioni per me fortissime, pensa ho perso 4 chili in 10 gg quando ci siamo incontrate, perche pensavo a lei ogni secondo , e null'altro era piu importante ormai.
ero arrivata a casa finalmente, ero anna che ama le donne......
felice, orgogliosa, soddisfatta, troppo felice......
 
utente Pandora

SuperLella
Eta': 42
Provincia': Milano
Citta': Milano
Risposte: 2.918
[ Lunedi, 10 Febbraio 2014 17:47:16]
anna1965 Lunedi, 10 Febbraio 2014 risponde:sai, non sapevo come collocarmi da piccola,


Questa ? una frase che sento spesso. E che non mi appartiene.

Non ero affatto un maschiaccio, non mi interessavano le camicie militari o del papa, a 12 anni i miei mi vestivano ancora come una bambina.
Un giorno ho chiesto di poter esser vestita in maniera ADEGUATA, perche a scuola era gi? un inferno. Ci mancavano i cerchietti da idiota per tenere a bada i capelli lunghi e spenti e i vestiti da neonata.

Ma... non avevo interesse per le cose da "maschio", sapevo di esser femmina, VOLEVO ESSER femmina, volevo figli, casa, famiglia.

E quando una bambina mi ha fatto delle avance sono scappata!

Che diavolo mi ? preso, poi, lo sa solo il Signore.

Io stavo bene prima e lo ribadisco.

Ma a quanto pare da lass? si divertono un sacco, con le vite degli altri.

In compenso oggi mi sono fatta una mezzora di silenzio assoluto, senza dormire, ma restando in uno stato di dormiveglia continuo e mi sono detta che sta faccenda non va bene.

Che non posso stare cosi, che mi piglio quel che arriva - e che mi piace, ovvio! - e vada come vada.

Non voglio cadere nel circolo vizioso che mi ha gi? vista protagonista.
Faccio quel posso, mi godo quel che c'?, vivo quel che viene.

Marco mi ripete sempre: "Tesoro bello, ci sono 7 miliardi di persone. Vuoi che tra queste non esista quella per te?"

Gli ho chiesto se per caso ? interessato a cambiare sesso, ma ha girato i tacchi e se n'? andato.

Pertanto... vivo. E vedremo.

Insomma, questo topic si ? rivelato del tutto inutile, me la sono sfangata da me.

Le cape prima o poi decideranno per il mio ban, ne sono sicura.
 
utente simon63

LellaFedele
Eta': 50
Provincia': Torino
Citta': Torino
Risposte: 234
[ Lunedi, 10 Febbraio 2014 22:13:52]
me lo sono chiesta anche se non sono "mamma" ...e me lo chiedo spesso...e ogni tanto non son portata a credere che sia successo proprio perche mi manca l'affetto di un figlio, ma direi che la risposta non ? quella giusta!
? successo...soprattutto ? successo che posso amare un'altra persona, in maniera profonda, da madre, figlia, amica, sorella, amante...
perche?
forse non esiste una risposta ad ogni perche....
 
utente Mafaldanadi

LellaPraticante
Eta': 40
Provincia': Torino
Citta': Torino
Risposte: 59
[ Lunedi, 10 Febbraio 2014 22:38:46]
Pandora, diciamo che non c'? un motivo ed ? inutile cercarlo, perche si dovrebbe scavare cosi tanto in profondit? da poter tirare fuori di tutto e potrebbe quasi diventare pericoloso. Anche io per qualche strana coincidenza o strano gioco del destino, la consapevolezza e l'incontro ravicinato con la prima donna ? stato in concomitanza con l'arrivo di mia figlia...un gran casino! ... ha prevalso il senso materno e il desiderio di avere mia figlia. C'? un tempo per tutto e quello era il suo, adesso lei ? cresciuta ed io sono qui al punto di partenza.
 
utente Pandora

SuperLella
Eta': 42
Provincia': Milano
Citta': Milano
Risposte: 2.918
[ Lunedi, 10 Febbraio 2014 23:42:12]
Abbiamo capito che un perche non c'?.
Possiamo chiamarla sfortuna, per esser educata?

Voglio dire, non vale solo per me, eh.
Ma in generale per chi vive situazioni analoghe.

Escludo chi lo sapeva prima e si ? comunque messa in ballo con marito e figli. Non lo comprendo. Non lo giudico, ma col piffero che avrei messo su famiglia se lo avessi saputo a 15 anni!

Siam matte?

Quel che noto ? che in poche ammettono o ammettono di provare sensi di colpa.

Quindi... o io sono una mozzarella - il che fa abbastanza ridere, vista la mia fama in forum - oppure le altre son tutte dure come il marmo.

O forse, semplicemente, avendo un certo legame mi ? difficile non provare sensi di colpa. Senza questo legame probabilmente anche io farei spallucce.

Ma son pensieri, inutili e vorrei non farli, perche come sapete contano i fatti.

Adesso mi prendo quel che arriva, che sia per una notte, o per sempre. E se non arriva, ci son pur sempre le amiche.

 
utente anna1965

LellaPraticante
Eta': 52
Provincia': Frosinone
Citta': Anagni
Risposte: 137
[ Martedi, 11 Febbraio 2014 09:01:30]
ma pandorina bella, dico io.......

ma m? st? versione malinconica......da dove me la hai tirata fuori?

profonda si, triste no.........

di cosa accidenti ti vuoi sentire in colpa..?

di essere una donna che ama le donne?

lo sei . punto.

perche? non lo so. ne per me ne per te........

preferisco vedere il bicchiere mezzo pieno......
ho avuto la possibilita in una sola vita di vivere due esperienze completamente diverse, ho provato luna e sole, est e ovest.
ho potuto scegliere finalmente, e scelgo donna, mille volte ancora lo farei.
chiaro, non sono ipocrita, a me ? capitato nel momento migliore della mia vita, figli grandi e matrimonio finito,ma mi domando - se lo avessi capito prima - avrei vissuto diversamente?
ho rinunciato per molti anni all'amore, quello che sognavo , che desideravo, per crescere quei figli , e mi sono nutrita del loro amore, e dato loro amore, ma a me, anna, mancava ancora qualcosa.
non era piu quel matrimonio quello che sognavo, e non sapevo ancora cosa andare a cercare che andasse bene per me....insofferenza pura, noia, paura di morire cosi, accerchiata , prigioniera.
e quella dentro me sbuffava, scalciava, gridava aiuto.
non puoi sentirti in colpa di essere pandora. pandora c'?. lo sai vero?
ci sono due pandore, tre , quattro, ? hai diritto di scoprirle. sono te.

tu hai il diritto di crederci, gli altri di accettarti. amarti. perdonarti se nel caso........

nessuno di noi ? sbagliato, possiamo solo amarci e comprenderci come esseri inperfetti forse, ma veri, autentici.....

temo chi finge, chi si nega, chi si annulla, chi non spera e non sogna.

non siamo noi pandora. io ci sono. tu ci sei. abbiamo un valore.
la nostra presenza nel mondo si fa sentire. eccome si si......

e noi non ci faremo dimenticare. no no. proprio no.
 
utente simon63

LellaFedele
Eta': 50
Provincia': Torino
Citta': Torino
Risposte: 234
[ Martedi, 11 Febbraio 2014 11:13:03]
Anna l e tue osservazioni sono giustissime e mi ricordano tanto quelle che giornalmente mi dice una cara amica e quelle altre che la mia fanciulla spesso mi ripete...
ma ahim? io mi sento stravicina a Pandora in questo momento: io sensi di colpa ne ho, e molti
certo tanto ? dovuto al fatto che nelle mie giornate c'? una presenza maschile che ho sposato, a cui voglio un mondo di bene, che mi d? un rapporto del quale non posso lamentarmi...e quindi le spallucce anche io non riesco a farle
per? ...poi ? arrivata la mia rinascita...lenta lenta, ma ? giunta... e con essa una strana inquietudine...mi mancava qualcosa...qualcuno...un affetto diverso...un amore diverso...
ed ecco che ha fatto capolinea Lei, dolce, premurosa, attenta...Lei che non mi chiede nulla e non mi giudica... Lei che mi sta vicina...come amica soprattutto...ma anche come amica "speciale"...
e cosi vivo spaccata tra due sentimenti diversi, ma buoni ambedue...
ed egoisticamente, direte voi, tengo tutti e due e prendo da tutti e due...ma credi di dare anche...
e poi ci sono i giorni, le notti, i momenti in cui mi chiedo "perche"??? perche a me...perche tutto questo...perche non decido ...perche...
certo son pensieri che non portano a nulla, se non che a macerarsi...
ma questa son io!
 
utente anna1965

LellaPraticante
Eta': 52
Provincia': Frosinone
Citta': Anagni
Risposte: 137
[ Martedi, 11 Febbraio 2014 13:48:08]

cara simon chiaro che questo ? il sito della comprensione e dello sfogo, delle risate e delle belle parole tra noi.

nessuno ? qui per giudicare nessuno, ma sentirsi in colpa per cio che si ? , come dire mi resta un po' difficile. mi suona tipo piangersi addosso.
sara che ho fatto anni di analisi, sara che mi piace come sono, sara che mi sento bene con me stessa. non posso ripudiare anna, ci devo vivere insieme

la situazione di pandora ? complessa, merita rispetto, dove ci sono bambini di mezzo le parole debbono esser lievi come piume, le sue paure comprensibili, i suoi tormenti fan tenerezza e ispirano carezze.

diverso ? per me, e nella mia testa rigorosa e in cerca di perenne onesta, immedesimarmi nel vorrei ma non posso.
vivo gi? questa realta, la subisco in verit?, e faccio molta molta fatica.
i triangoli non fan per me, si ama una sola persona alla volta, non credo nelle multipropriet? condivise, nell'amore che si replica all'infinito.
se ne ami due, magari ne puoi amare anche tre, quattro, perche no cinque.

l'amore vuole l'esclusiva simon, il resto ? affetto per me.
si ama uno solo alla volta, si vuol bene a tanti. punto. non ho virgole.

ma mi confronto con tutti i pensieri, vi ascolto, mi racconto, il bello ? proprio questo. condividere con tutte voi tanti pensieri , belli o malinconici che siano, convinta che in ogni storia ci sia una verit?, un credo diverso.
siamo donne, cervellotiche e complesse, piene di domande e risposte.
il mio cervello pieno di topi roditori.......un casino che non sai....
 
utente Pandora

SuperLella
Eta': 42
Provincia': Milano
Citta': Milano
Risposte: 2.918
[ Martedi, 11 Febbraio 2014 21:04:15]
anna1965 Martedi, 11 Febbraio 2014 risponde:mi suona tipo piangersi addosso.


Anna cara,
per me non provare sensi di colpa ? sinonimo di menefreghismo.

Come la mettiamo?

Per quanto mi riguarda, figli o non figli, li proverei comunque!
Cito Dottor House: "I sensi di colpa che provi sono direttamente proporzionali all'amore che provi."

Ed ? vero.
Solo chi non ama - nel senso piu elevato del termine, che prescinde dal sesso - pu? non provare sensi di colpa.

Infatti se schiaccio un dito a uno sconosciuto chiedo scusa, ma di certo non mi strappo i capelli tutta la sera.



Quando cresci con una persona - ci conosciamo da quando abbiamo 15 anni - e quando non ti serve neppure dire A per farti capire, come puoi non provare sensi di colpa nel sentire che ti manca altro?

Che siamo, robot?

Puoi fare tutta l'analisi che e convincerti che tu sei cosi e non puoi farci niente, ma i sensi di colpa non sono governabili.

"C'? piu di un modo per farsi mordere dai ratti." King insegna.
 

1

2





Assistenza Servizi Portale

Assistenza servizi Tra Donne

Assistenza

Creazione siti web economici a Brescia
Hai bisogno di un sito internet professionale ed economico? Rivolgiti alla nostra web agency per richiedere un preventivo gratuito! Un nostro collaboratore ti seguira' passo dopo passo per la creazione del tuo sito web personalizzato.


pinterest
Pinterest Tra Donne