Pensiero scientifico



Per partecipare devi loggarti
Pensiero scientifico
utente


Utente eliminata
[ Domenica, 13 Dicembre 2015 14:41:47]
Le mie personali esperienze di coming out mi hanno suscitato questa riflessione.
Frequento la facolt di ingegneria, e l si sono sviluppate delle belle amicizie, solide e confidenziali. E' stato con queste persone che ho fatto outing per prime e... ho avuto dei riscontri fantastici! Nemmeno UNO che abbia storto il naso, o cambiato anche solo minimamente il suo atteggiamento nei miei confronti.
utente


EUtente eliminata

[ Domenica, 13 Dicembre 2015 15:35:09]
D'accordo, sono stata fortunata. Specie facendo il confronto con altre pessime esperienze di coming out di cui sono a conoscenza.
E allora ho pensato questo: in facolt? siamo un po' tutti "masticatori di scienza". Siamo abituati alla mentalit? scientifica. Pu? essere che questo renda le persone piu aperte e tolleranti?
Con questo non voglio dire che chi abbia un diverso tipo di formazione sia intollerante, per carit?! Per? penso che la scienza nasca proprio per indagare la realta oltre i pregiudizi, che porti a mettersi in discussione e a tenere la mente sempre aperta. Quindi pu? essere un deterrente contro le intolleranze.
Voi che ne pensate?
 
utente Pandora

SuperLella
Eta': 42
Provincia': Milano
Citta': Milano
Risposte: 2.918
[ Domenica, 13 Dicembre 2015 17:12:17]
Personalmente penso che l'apertura mentale e la capacita di rispettare gli altri siano caratteristiche che si imparano in famiglia.
Se poi si studia, avendo cosi la possibilita di conoscere tante realta diverse, ancora meglio!
Lo studio ? cibo per la mente, la curiosit? fa l'uomo saggio, pacato, in grado di ascoltare e rispettare. In primis se stesso.

Mio padre ? un ragioniere di 75 anni. Quando ha saputo che avevo una ragazza, mi ha detto: "Ah okay. E le poppe come sono?"
 
utente patmos

LellaPraticante
Eta': 53
Provincia':
Citta':
Risposte: 93
[ Domenica, 13 Dicembre 2015 18:38:03]
Non credo sia un problema di sapere scientifico ma piuttosto di apertura mentale, intelligenza ed educazione, fattori che vanno ben oltre il pezzo di carta.
Conosco persone laureate, anche in materie scientifiche, che sono decisamente chiuse ad ogni dialogo, mentre altre con minori titoli accademici sono decisamente piu aperte e tolleranti.
Certo l'educazione familiare ha una notevole influenza sulla forma mentis e occorre insegnare sin da bambini che non si ? tutti uguali, che ci sono persone che sono diverse da loro per lingua, religione, sessualit?, ecc. E tutti hanno il diritto di stare su questa terra.
Capito questo molti problemi penso verrebbero risolti.
Ciao
 
utente sweetdoll

LellApprendista
Eta': 44
Provincia': Bergamo
Citta': Bergamo
Risposte: 51
[ Domenica, 13 Dicembre 2015 22:38:52]
patmos Domenica, 13 Dicembre 2015 risponde:
Certo l'educazione familiare ha una notevole influenza sulla forma mentis e occorre insegnare sin da bambini che non si ? tutti uguali, che ci sono persone che sono diverse da loro per lingua, religione, sessualit?, ecc. E tutti hanno il diritto di stare su questa terra.
 
utente raganella423

BigLella
Eta': 26
Provincia': Milano
Citta': Vignate
Risposte: 823
[ Lunedi, 14 Dicembre 2015 09:26:09]

quoto chi dice che ? questione di apertura mentale. Io mi rendo conto che fin da piccola non avevo problemi nel relazionarmi con persone piu grandi, di diveversa coltura, o chiss? cos'altro.
Fa molto la scuola da piccoli, almeno a me ? stato cosi. In famiglia l'unica pseudo tollerante ? mia sorella perche se guardassi i miei uno che ? cattolico e non pratica ma dice che i gay sono malati, l'altra che non guarda piu avanti del suo naso... Direi che sono davvero cresciuta grazie alla scuola.. E non ? scientifica quella che ho frequentato - ho solo un diploma alberghiero preso per miracolo.
Quindi ? tutta questione nell'avere proprio un'apertura mentale e saper capire che l'essere ignoranti -nel senso proprio di ignorare, non sapere- aumenta solo l'intolleranza..
Abbiate cura della vostra mente, leggete, giocate, uscite, non fate la stessa strada alla mattina per andare a lavoro o accompagnare i bimbi a scuola, lavatevi i denti con l'altra mano, fate piccoli calcoli matematici con le targhe delle macchine, giocate a chi vede piu macchine targate diverse e imparare a riconoscerle.. Sembrano sciocchezze ma aiutano il cervello a mantenersi giovane e bisognoso di conoscenza..
 
utente WalkingDust

UltraLella
Eta':
Provincia':
Citta':
Risposte: 1.302
[ Giovedi, 17 Dicembre 2015 17:10:52]
'Homo sum, humani nihil a me alienum puto'. Terenzio, che di scienza non s'intendeva (cultura umanistica che piu di cosi non si pu?). Credo sia una questione di cultura lato sensu e, soprattutto, di amore e rispetto verso gli altri esseri umani. L'intolleranza penso sia il risultato del connubio fra ignoranza, incapacita o rifiuto di tentar di mettersi nei panni altrui, frustrazione e paura e odio nei confronti di se stessi, che, ahinoi, si riflette sugli altri.
 
utente


EUtente eliminata

[ Domenica, 20 Dicembre 2015 09:53:30]
Pandora Domenica, 13 Dicembre 2015 risponde:
Se poi si studia, avendo cosi la possibilita di conoscere tante realta diverse, ancora meglio!
Lo studio ? cibo per la mente, la curiosit? fa l'uomo saggio, pacato, in grado di ascoltare e rispettare. In primis se stesso.
Mio padre ? un ragioniere di 75 anni. Quando ha saputo che avevo una ragazza, mi ha detto: "Ah okay. E le poppe come sono?"

Un grande tuo padre!
Comunque concordo, nutrire la propria mente ? vitale per non rimanere schiavi dei pregiudizi, che alla fin fine sono sempre basati sull'ignoranza.
 
utente


EUtente eliminata

[ Domenica, 20 Dicembre 2015 09:58:40]
patmos Domenica, 13 Dicembre 2015 risponde:
Non credo sia un problema di sapere scientifico ma piuttosto di apertura mentale, intelligenza ed educazione, fattori che vanno ben oltre il pezzo di carta.
Conosco persone laureate, anche in materie scientifiche, che sono decisamente chiuse ad ogni dialogo, mentre altre con minori titoli accademici sono decisamente piu aperte e tolleranti.

Sul "pezzo di carta" concordo. Non ? la laurea che fa miracoli, ma la mente della persona. Per "scientifico" intendo proprio la sua accezione originale, cio? la curiosit?, la voglia di conoscere senza preconcetti o dogmi, di indagare la verit?. Indubbiamente questo tipo di apertura mentale pu? essere appannaggio di chiunque, indipendentemente dagli studi che ha svolto, o dal lavoro che fa. E per fortuna, altrimenti staremmo messi malissimo!
Tuttavia, sebbene non sia una condizione "sine qua non", penso che, per molte persone, aver coltivato interessi di tipo scientifico sia stato un aiuto per imparare a guardare la realta con piu obiettivit? e meno pregiudizi. Poi, certo, se uno ? proprio ottuso di suo, non ci si pu? far nulla!
Ciao ciao!
 
utente libera83

LellAffiatata
Eta': 34
Provincia': Genova
Citta': Genova
Risposte: 342
[ Mercoledi, 30 Dicembre 2015 12:01:52]
Saggi i papa, il mio mi ha sempre detto conosci le persone e valutale per quello che sono e non per la loro vita privata o per le cattiverie che si vanno dicendo in giro. Secondo me se in questa societa, ognuno si facesse gli affari propri tutto girerebbe per il verso giusto. Soprattutto in ambito lavorativo, dove dovrebbe contare solo la performance lavorativa. Tutto il resto ? personale. In amicizia le cose sono piu complicate, ma credo che un vero amico sia in grado di comprendere ogni cosa senn? non ? da definirsi tale. Poi come in ogni tipo di relazione e confronto spiccano ottusit?, sensibilit? ed intelligenza soggettiva, ma qui sarebbe da aprire un altro capitolo. Tante persone pensano poco e giudicano tanto, non credo sia solo questione di cultura. Da una frase di Einstein " Ognuno ? un genio. ma se si giudica un pesce dalla sua abilit? ad arrampicarsi sugli alberi, lui passer? tutta la sua vita a credersi stupido". Lib
 

1





Assistenza Servizi Portale

Assistenza servizi Tra Donne

Assistenza

Creazione siti web economici a Brescia
Hai bisogno di un sito internet professionale ed economico? Rivolgiti alla nostra web agency per richiedere un preventivo gratuito! Un nostro collaboratore ti seguira' passo dopo passo per la creazione del tuo sito web personalizzato.


pinterest
Pinterest Tra Donne