Parlate di voi stesse



Per partecipare devi loggarti
Parlate di voi stesse
utente Hydrea

Lellissima
Eta': 106
Provincia':
Citta':
Risposte: 5.602
[ Domenica, 30 Ottobre 2011 02:42:20]
In questo periodo vi ho parlato molto di me, dei miei progetti, della mia partenza per Londra e di come sta andando...ora per, vorrei conoscervi meglio...Dai ragazze, parlatemi di voi, descrivetevi nei pregi e difetti, in quali valori credete, cosa vorreste essere e cosa cercate, o state cercando nel cammino, o meglio nel percorso della vostra vita.

A presto!
Vi abbraccio..
utente Hydrea

Lellissima
Eta': 106
Provincia':
Citta':
Risposte: 5.602
[ Domenica, 30 Ottobre 2011 02:53:35]
La parola a voi ragazze...su forza! senza peli sulla lingua, descrivetevi in ogni senso...io sono qui per ascoltare senza giudizio.
 
utente Pandora

SuperLella
Eta': 42
Provincia': Milano
Citta': Milano
Risposte: 2.918
[ Domenica, 30 Ottobre 2011 22:41:48]
Ma com'? che nessuna ha risposto?
Certo, piu volte si ? parlato di noi, ma ? comunque un topic interessante, se affrontato con profonda lealt?.

Io credo di aver gi? dato in maniera piu che abbondante sull'aspetto caratteriale. Quindi non ripeter? quanto sono balorda, n? tanto meno elencher? qualit? che preferiscano vengano riconosciute direttamente dagli altri.

Ma ti posso dire cosa cerco.
Allo stato attuale, io cerco la serenit?. Una vita senza debiti, un futuro dignitoso per i miei figli, un domani tranquillo.

Cerco questo, ora. Rimboccandomi le maniche, impegnandomi al massimo come madre, resistendo alla disperazione, alla paura di affondare, combattendo contro un destino che ha deciso di non farmi grandi sconti, ma che non posso che ringraziare comunque, visto che mi ha regalato 3 angeli (i miei due figli e il loro padre) che amo con tutta me stessa e oltre.

Per me NON VOGLIO NIENTE. Credo che godere della loro presenza sia un dono che non merito. Quindi... quel che voglio ? solo la loro gioia, la serenit?, un domani in pace.

Sono bambini gi? molto giudiziosi, non sono viziati - se poi per vizi si intendono le coccole... abb?, allora s?, lo sono! - e sono curiosi, attenti, sanno rinunciare e ascoltare. Meritano un futuro pieno di sole.

Pertanto sul mio cammino cerco questo: il sole. Niente piu nubi, niente paura di non arrivare a domani, niente paura di finire in mezzo a una strada, niente piu paura di togliere loro quei momenti magici, come una cena tutti insieme, i giochi sul lettone, i libri letti sul divano... Piu nulla di tutto questo.

La loro gioia, la loro serenit?, la loro felicit? ? la mia meta. E lo sara fino alla fine dei miei giorni.
 
utente Hydrea

Lellissima
Eta': 106
Provincia':
Citta':
Risposte: 5.602
[ Domenica, 30 Ottobre 2011 23:00:00]
Ciao Pandora,
grazie di aver risposto con sincerita e devo dire che le tue parole mi hanno profondamente toccato. Ma se mi posso permettere, credo che il fatto di esserti scoperta lella dopo esserti sposata e aver concepito dei figli sia una cosa positiva perche adesso sei te stessa e questo credo sia un successo non un fallimento, poi mi sembra che sei circondata da Amore e affetto o sbaglio?
Ah, una domanda fuori topic:
Come sta andando il tuo libro?
 
utente Pandora

SuperLella
Eta': 42
Provincia': Milano
Citta': Milano
Risposte: 2.918
[ Domenica, 30 Ottobre 2011 23:12:58]
Grazie a te per il topic molto semplice, nelle sue richieste, ma proprio per questo molto coinvolgente.
Detto questo, faccio una premessa: io non riesco a definirmi lella. Mi piacciono le donne, e questo ? piu che chiaro. Ma... ? come se il mio vissuto mi faccia sentire fuori posto se definita lesbica. Non so se riesco a spiegarmi, ? piuttosto complicato, sai... Quelle emozioni che non si mostrano con chiarezza sono piu difficili da raccontare nero su bianco.
Quando tu dici: "... il fatto di esserti scoperta lella dopo esserti sposata e aver concepito dei figli sia una cosa positiva perche adesso sei te stessa e questo credo sia un successo non un fallimento..." dici il vero, in teoria. Ma prova a passarci in mezzo. Non puoi sentirti soddisfatta, non puoi dire: ehil?, che bello, sono lella anche se mi sono sposata e ho due figli, ol???. O meglio, c'? chi lo dice, ma non sono io.
Per me ? UN GRANDISSIMO FALLIMENTO. Ma non perche essere lesbiche sia un errore, eh, ci mancherebbe. Son qui che lotto per la nostra emancipazione, figuriamoci... E' un fallimento per me perche io ho fatto delle promesse, ho voluto con tutta me stessa la mia famiglia, ho sposato un uomo che tutto avrebbe meritato fuorch? una moglie a met? - anzi a un quarto, va. E tutto questo mi fa ammattire. E mi faccio quasi schifo, perche non dovrei esser cosi. Io dovrei esser etero, cosi come mi ha sempre saputa lui e come mi son sempre sentita io! Ed essere la moglie perfetta che un uomo della sua statura - non parlo di quella fisica, n?! - meriterebbe.

E invece... invece mi giro a guardare le donne, fischio dal finestrino, al cinema mi scappa un "che gnocca" ad alta voce, sbavo di fronte a un paio di pocce, e non parliamo poi di quando mi capitano le androgine dotate di grande cervello, dal livello culturale praticamente inaccessibile, ironiche, dinamiche, mai stanche, mai spente... E quando parte il desiderio? Quando sento "quel" bisogno? Io mi sento una emme - spero tu capisca cosa intendo con emme - perche NON dovrei sentirlo!!!
Sono moglie, sono madre, santa pace. Non posso vedere una tizia mentre faccio la spesa al supermercato coi bambini, sgomitare il marito e dirgli: ma quella gnocca... da dove ? uscita?

La cosa divertente ? che lui a volte sgomita me ahahah e mi dice: guarda, guarda quella... E' il tuo tipo, secondo me.

Perche vedi, Hydrea, c'? un motivo se definisco l'amore qualcosa che va oltre la fisicit?. Un uomo che mi rispetta, che mi accoglie ogni volta che torno a casa come un leone ferito, che mi sprona a vivermi, perche vuole la mia felicit?, perche sa che ho bisogno (PURTROPPO!!!) di una donna, ? un uomo che AMA oltre ogni limite. Un uomo che non sa che farsene di una etero da portare a letto e che giura che non mi cambierebbe con nessuna di loro, perche io sara anche lella, ma sono prima di tutto Tiziana. La sua Tiziana e non importa se ? saltato fuori che mi piacciono le donne, lui dice che questa ? solo un'altra mia caratteristica, che ama, che rispetta e si dispera - lui, pensa un po' - perche io mi sono chiusa, ostinata, perche non ne vorrei piu sapere, perche non voglio creare false speranze a nessuna, perche non voglio dire no - e so di doverne dire tanti! - e non voglio costringere nessuna creatura femminile a vivere una storia a met?.

Ma lui insiste, mi dice che da qualche parte chi pu? capire che non posso scappare 4 giorni durante un ponte perche ho famiglia e lo pu? capire senza farmi sentire in colpa e che devo tuffarmi, e non restare in questo bunker dove mi sono chiusa.

E ora tu dimmi, Hydrea... Non ? forse amore, questo? Non c'? tutto l'amore del mondo in queste poche, semplici, pulite parole?
Io credo di s?. Lui dice che se rispetto il suo amore, devo ricominciare a vivere. Io dico che se rispetto il suo amore, non devo muovere un passo da qui.

Ma la natura non tace, ahim?. Parla, sussurra, chiede, esige. E non so per quanto potr? tenerla a bada.

Il libro... Ho venduto varie copie e ho ricevuto il mio primo assegno mesi fa, un'emozione unica. Ora ? fermo, ma va bene cosi. Devo ri-editarlo e stamparlo di nuovo, e questa volta finir? dritta nel circuito Feltrinelli. Cos? sara piu facile acquistare.

Grazie per questo topic. Piango come una cretina, ma grazie lo stesso.
 
utente silverflag66

LellaPraticante
Eta': 51
Provincia': Piacenza
Citta': Agazzano
Risposte: 105
[ Domenica, 30 Ottobre 2011 23:21:34]
facile parlare dei propri pregi meno dei difetti. Per il momento ti dico solo che vorrei un p? di pace per il mio cuore ne sento il bisogno e per dirlo cosi nel topic vuol dire che sono proprio messa male ma voglio essere ottimista, fa parte del mio carattere.Spero sempre nel giorno successivo e domani ? luned?....... e ma che sfiga fosse almeno giovediiiii
 
utente Hydrea

Lellissima
Eta': 106
Provincia':
Citta':
Risposte: 5.602
[ Lunedi, 31 Ottobre 2011 00:18:08]
Pandora, grazie a te, io attraverso il topic, ho solo voluto conoscere meglio voi tutte che mi sostenete nella mia avventura a Londra. E visto che ho parlato gi? tanto di me, ora volevo ascoltare gli altri, perche questo mi arricchisce. Quindi, mi fa piacere che ti sei aperta scrivendo chi sei senza indugi.Ti stimo molto, sei una donna forte Pandora e ti dico in bocca al lupo per i tuoi libri che scriverai...
Un abbraccio
Hydrea
 
utente Laumes86

LellAffiatata
Eta': 30
Provincia': Pescara
Citta': Alanno
Risposte: 390
[ Lunedi, 31 Ottobre 2011 12:30:52]
Ciao, Hydrea!

Allora, chi sono io... Sono una strana, strana ragazza. Non lo dico tanto per dire: ? quello che mi ripetono sempre tutti, e all'inizio me la prendevo e mi arrabbiavo per questo, ma ora non piu, perche ho imparato a fare della mia eccentricit? un vanto. Costi quello che costi, devo migliorare in tantissime cose e aspetti.... ma rimarr? sempre me stessa.
Sono una persona introversa. Ci sono dei giorni in cui parlo pochissimo, non perche mi senta triste o gi? di corda o chiss? cosa: solo perche quelli sono i miei giorni "di ascolto" (vale a dire quei rari momenti della vita in cui sento che ? giusto tenere la bocca chiusa per un p? e cercare di ascoltare le voci degli altri).
Adoro le storie. Per questo leggo, guardo film e gioco a moltissimi videogiochi. Attraverso i racconti, mi sembra di riuscire a cogliere quegli aspetti della vita che, se fossi lasciata completamente a me stessa, probabilmente non riuscirei nemmeno a percepire. Sfumature sottilissime, punti di vista diversi. La consapevolezza che tutti, dal primo all'ultimo, abbiamo una storia nostra da raccontare. Mi definisco sempre una "specie di scrittrice". Nel corso dell'estate ho pubblicato il mio primo libro. Ci avevo lavorato sopra per tre anni e mezzo, forse di piu. E' stata una bella sensazione, ma adesso so di dover continuare a fare pratica e a scrivere ancora, ogni giorno, perche pubblicare non mi basta: io voglio diventare brava.

H 25 anni, e certe mattine mi sveglio sentendomi strana e vecchissima, mentre altri giorni mi pare di essere ancora una bambina, ultrasensibile e immatura, una di quelle bambine a cui i grandi non riveleranno mai i propri segreti, e che passer? sempre le sue giornate a chiedersi come mai, in certi momenti, la vita sembri cosi noiosa e priva di calore. Sempre, ogni giorno della mia esistenza, mi sorprendo a domandarmi quand'? che smetter? di sentirmi come la Alice de "Il paese delle meraviglie": persa e sopraffatta, disorientata a causa di tutte le cose che vedo e di tutte le persone che conosco, personaggi improbabili, a volte (proprio come me, del resto) che forse non riuscir? mai a capire fino in fondo. E amo alcuni di quei personaggi, certo... ma a volte mi pare di non riuscire a comprenderli lo stesso, e questa cosa mi sconcerta. Come Alice, mi pare di sentirmi sempre o troppo grande o troppo piccola, rispetto alle situazioni che mi trovo di volta in volta ad affrontare.... e stranamente, mai delle dimensioni giuste. O forse ? il mondo a sembrarmi sempre troppo grande o troppo piccolo, non l'ho ancora capito.

Sono una persona tranquilla. Quando dico "tranquilla", intendo che non sono molte le cose che riescono a sconvolgermi. A 14 anni ho capito chi ero e non ne ho mai fatto una tragedia. Non mi ? mai sembrato che ce ne fosse il motivo, non per me, che sono nata fortunata. In tutti questi anni, per?, mi ? sempre mancato qualcosa. E per quel motivo s?, che a volte ho piantato su delle tragedie! Quel qualcosa, io credo... era una persona. Non una persona qualsiasi, una ragazza qualsiasi: solo una che mi vedesse, che mi vedesse per quello che sono, pregi e difetti e tutte le cose nel mezzo, e decidesse di prendermi per mano e di tenermi e di avere pazienza con me, anche se a volte divento un p? triste e ci metto sempre un'eternit? di tempo per imparare o capire qualsiasi cosa...
Ecco. Questa ? la mia ricerca, e questa sono io.
S?, lo so, mi sono dilungata troppo, come al solito. Scusate!
 
utente pallino

LellaPraticante
Eta': 56
Provincia': Savona
Citta': Albenga
Risposte: 143
[ Lunedi, 31 Ottobre 2011 13:46:17]
Buon giorno Hydrea Ti racconto un po' di me. Io credo di essere una ribelle. Lo sono sempre stata ed il fatto che ora abbia passato i cinquanta non lo ha attenuato.Ho sempre pensato, fin da ragazza che ognuno dovrebbe fare le cose che la propria natura gli impone.Questa dovrebbe essere la "normalit?". Ed in virt? di questo io sono sempre stata normale per me stessa ma non per gli altri.Quella che tutti chiamano educazione per me non ? altro che omologazione a standard comportamentali decisi da altri.Quello ? un lavoro da uomo.....le donne sono nate per diventare mogli e madri......un uomo non deve piangere.......le ragazze come si deve non fumano per strada........e via dicendo.Io ero una ragazzaccia. Salivo sugli alberi, giocavo a pallone, ero sempre con le braghe....ma non volevo essere maschio.Mi sentivo e mi sento donna.Con l'adolescenza mi sono accorta che si stavo bene con i ragazzi ma erano le ragazze che mi "scuotevano" tutta.Ero una bella ragazza ed avevo un sacco di maschietti dietro....ogni tanto provavo ad uscire con qualcuno......ma niente emozioni.Amo la musica, suono la chitarra e a 17 anni lascio il liceo classico per girare i teatri d'Italia cantando e suonando.E in un albergo di Milano,l'hotel Puccini, una notte la soubrette della compagnia per la quale lavoravo,una gnoccona di 30 anni o gi? di l?, un tipo alla Valeria Marini per capirci,mi invita con una scusa nella sua camera e................. Prima vera esperienza sessuale.Lei non era neanche lesbica......le piacevo e voleva divertirsi.Ma io capii subito che invece io lo ero,lesbica, e che avrei avuto la vita un po' piu complicata. Ho voluto fare esperienze sessuali, dopo quella prima volta, con uomini.Gli sceglievo che mi piacessero fisicamente,simpatici......ma niente....non sentivo niente.A 18 anni mi innamoro perdutamente di una ballerina inglese .....ho dei ricordi bellissimi.....sara per sempre nel mio cuore.Dopo 2 anni d'amore lei torna a Liverpool e non la rivedo piu. (fu anche colpa mia......ma ero troppo giovane). Lascio il teatro, sono delusa e per un paio d'anni non vivo.....vegeto.La mia famiglia a dirmi.....cercati un bravo ragazzo.....fai come tutte.....sposati.....vedrai che poi sarai felice.Allora mi balena per la mente che vorrei un figlio.....qualcuno da amare ed al quale dedicare la mia vita.Per? mi serve un padre.Conosco un uomo gi? maturo....con il quale stavo bene ed anche se il sesso era quello che era ....vabb?..pazienza....forse con il tempo...... Ma non mi sposo....no il matrimonio non ? per me,un contratto ad vitam.......no grazie.Nasce mio figlio......sono strafelice.....un bimbo meraviglioso.Cerco di essere una buona madre.....non voglio fallire.......con il padre ho una buona intesa e tutto fila liscio. Ma la natura.....si fa sentire......ho voglia di donne!!! Me le sogno di notte, mi trovo a guardarle per strada.......e comincia la mia vita parallela. Ogni tanto con la scusa del lavoro mi prendo un paio di giorni e sfogo i miei istinti......non sempre ? solo sesso......ho avuto anche relazioni belle....brevi ma intense.E tutto di nascosto.Nessuno ha mai sospettato di niente. Arriviamo ai giorni nostri.......Il padre di mio figlio muore.....io mi trovo praticamente sola e libera.Mio figlio ? sposato....ha la sua famiglia.....
Ma comincia a fare un sacco di domande. Dove vai sempre? con chi escio Ci frequenti? Decido di svuotare il sacco. Per me una liberazione....per lui un pugno nello stomaco.Ho cercato le parole migliori perche comprendesse......niente.Mi chiama piu o meno ogni 10 giorni per sapere come sto ma tutto finisce l?.Non mi fa vedere i miei nipotini....e mi sento come se mi avessero trafitto il cuore con una spada.Amo e convivo da 2 anni con una donna meravigliosa.Il suo amore e la sua dolcezza rendono la mia ferita piu sopportabile.Sogno un giorno in cui lei e mio figlio si possano abbracciare....l'amore che condividiamo finora non ? riuscito ad emergere.
Sono una donna forte,la vita mi ha forgiata ma spero in un futuro migliore,
per me ma anche per le generazioni future.Credo che l'amore sia l'unica cosa per cui valga la pena vivere.Sono rimasta una ragazzaccia romantica Se mi posso permettere....non ? un consiglio ma ci assomiglia tanto.......Viviti la vita come vuoi, rispetto verso tutti ma fatti le esperienze che senti, se sbagli sbagli da sola.E ama,ama,ama........Salutami l'Inghilterra......ciao
 
utente Hydrea

Lellissima
Eta': 106
Provincia':
Citta':
Risposte: 5.602
[ Lunedi, 31 Ottobre 2011 15:20:12]
Ciao Pallino,
senz'altro ti saluto L'inghilterra!! Come no?! E a proposito di vita avventurosa, stasera dormir? per la prima volta in un camper!! Sono felicissima anche perche me lo hanno affittato per 20 pound al giorno, ma mi danno la colazione e posso utilizzare il bagno e la doccia dello staff del B&B dove sono adesso...qui ? sicuramente meglio che stare in un ostello!
Ma tornando a te Pallino,anche tu come Pandora, hai avuto una vita abbastanza difficile e complessa, ma vedi, secondo me questo ci rende forti, responsabili e forse in alcuni casi anche migliori.
Leggo le vostre esperienze con piacere, perche mi fanno vedere cosa significa vivere una vita in un certo modo, diciamo condizionata dai vari clich? e poi di colpo l'irruenza della propria consapevolezza che emerge e che in alcuni casi ti costringe a cambiare.
Siete delle madri meravigliose, i vostri figli devono essere solo orgogliosi di voi.
Un abbraccio.
Hydrea
 
utente Pandora

SuperLella
Eta': 42
Provincia': Milano
Citta': Milano
Risposte: 2.918
[ Lunedi, 31 Ottobre 2011 18:43:33]
Girasole, grazie! Non quoto tutto perche poi diventa troooppo lungo

Ma grazie. Speriamo di farcela.
 

1

2

3






Assistenza Servizi Portale

Assistenza servizi Tra Donne

Assistenza

Creazione siti web economici a Brescia
Hai bisogno di un sito internet professionale ed economico? Rivolgiti alla nostra web agency per richiedere un preventivo gratuito! Un nostro collaboratore ti seguira' passo dopo passo per la creazione del tuo sito web personalizzato.


pinterest
Pinterest Tra Donne