Dov e lo sbaglio



Per partecipare devi loggarti
Dov e lo sbaglio
utente Libra

BigLella
Eta': 47
Provincia': Milano
Citta': Corsico
Risposte: 807
[ Sabato, 25 Settembre 2010 14:06:50]
Ciao a tutte! Questa volta tocco un argomento molto delicato: la religione.
Stamattina a colazione la mia collega Ale, mi ha sottoposto a tre domande:
- Perch non porto la croce al collo
- Perch non vado mai in chiesa
- Perch alla sera non faccio mai il segno della croce prima di dormire
La mia risposta stata perch non credo in nessuna religone. Non credo ci sia qualcuno lass che ci guarda e ci protegge..... da tanto che ho smesso di crederi.
Continua....
utente Libra

BigLella
Eta': 47
Provincia': Milano
Citta': Corsico
Risposte: 807
[ Sabato, 25 Settembre 2010 14:13:13]
santo cielo!.... ma cosa ho fatto Cape.... sono solo dei trattini.... Sorry Non sono parole oscene ne parolacce
 
utente Libra

BigLella
Eta': 47
Provincia': Milano
Citta': Corsico
Risposte: 807
[ Sabato, 25 Settembre 2010 14:16:04]
Il tutto ? natoperche il giorno prima abbiamo visto i funerali di Sandra M. alla tv e io non rispondevo alle parole del prete.
Mi ? stato detto, l'ho letto e l'ho sentito che Dio ? amore.... Dio ?amore e Dio ? amore, ma secondo me anche un p? menefreghista, le piace giocare a scachi on noi poveri mortali. Me lo hanno detto cosi insistentemente che ho pensato me lo volessero far entrare in testa perch'? il loro pensiero, e come le pecore, devo seguire gli altri... non tanto perche sia vero(che dio esiste).
Mi chiedo, come forse tante, perche tanta violenza? Perche tante disgrazie?Perche le malattie? basterebbe uno schioccare delle sue dita e tutto sparirebbe.... perche non farlo? A cosa le serve vederci scannarci qu? gi?, mentre lui lass? ha la soluzione a portata di mano?
Nel febbraio dell'anno scorso sono tornata al mio paese perche mio figlio ha avuto un incidente insieme ad altri amici, in macchina, un farabutto ubriacco li ha messi fuori strada, un imbecille con tanto di patente ritirata da parecchio tempo.
Mio figlio ha avuto la peggio, l'imbecille niente.... un anno di terapia.... non si muoveva, quando l'ho visto sul letto dell'ospedale ho pensato che l'avrei perso.... e mi sono arrabbiata con chi lass? non veglia come si deve.... e non parlo solo per mio figlio, ma per tante altre ingiustizie che ci succedono sotto il naso.
Tornando alla mia collega, quando le ho detto che mio figlio non ha fatto il battesimo, mi ha guardato come se fossi l'anticristo... secondo lei ho gi? il biglietto di soloandata all'inferno per il fatto di mettere in dubbio l'esistenza di dio. Mah....
Non mi dice niente entrare in chiesa e inginocchiarmi accanto a una persona per farle sapere i fatti miei. Che diritto ha? Nessuno.
Non mi dice niente inchinarmi davanti a una statua o un quadro per avere un miracolo....che potere ha? Per me, nessuno.
Non voglio offendere nessuna, ne creare polemiche, cerco solo il confronto, capire se davvero st? sbagliando come dice lei.
Forse sono stata antipatica, pesante e arrogante. Rispetto e ammiro hi ha la religione nel cuore, chi crede davvero in qualcuno che ci guida e ci protegge e non crede solo nelle proprie forze....
 
utente Heles

LellaPraticante
Eta': 38
Provincia': Lodi
Citta': Lodi
Risposte: 137
[ Domenica, 26 Settembre 2010 16:40:48]
Ci ho pensato un po' prima di risponderti, perche volente o nolente, il mio sara un papiro, e non vorrei rubare troppo spazio alle altre.

Gan parte della mia vita fino ad oggi ? stata ricerca spirituale continua, e nella spiritualit? ho trovato parte della mia pace interiore. Non sono cattolica, ma cerco di comprendere meglio e di applicare nella mia vita, una porzione minuta del Cristianesimo di fondo in cui i cattolici ormai non si riconoscerebbero piu. E' presunzione la mia? Forse, ma ne sono orgogliosa.

Il fatto di non credere ad una dio che aiuta, che protegge e che manda i suoi angeli custodi in questo mondo per spianarci la strada, non ? un fatto nuovo, basta pensare alle persone che pur credendo ardentemente hanno perso la vita per mano di assassini, innocentemente. Che senso dare alla loro morte?

L' unico senso che le nostre sofferenze hanno in questa vita, ? quasi sicuramente per togliere sofferenza agli altri ovvero per darne, e cinicamente esserne i redentori. Anche se il piu delle volte, senso non se ne trova .... nell' immediato.

Io conosco ogni parola della messa a memoria, nonostante siano 15 anni che non ne seguo una, loro sono dentro di me, e non se ne vogliono piu andare. C' ? stato un tempo in cui credevo fermamente in quelle parole, e le vivevo trascendendole come normalmente dovrebbero viversi le parole di una religione.
Se mi si invita a recitarle ora, per mio personale senso di rispetto ( rispetto di me stessa )non le reciterei mai piu in una chiesa, n? tanto piu in una cerimonia cattolica, perche su di loro resta l' alone mistico, ma il senso religioso, ormai l' hanno perso del tutto per me.

Sarei la prima, a proibire a chi non le vive fermamente, di recitarle, ma cosi credo dovrebbe stare muto pure il Papa ( oddio!!!! cosa ho detto, ora rischio la censura!).
Se dunque tu non le senti, perche continuare a stuzzicarti? Forse in questo senso, sei piu onesta tu di lei.

Oggi sono le persone, piu che le religioni, di cui mi fido e a cui affido la mia anima. Sono altre le parole in cui credo a cui penso costantemente e che danno un senso alla mia vita, e le sofferenze degli altri ( purtroppo ) aiutano anche me, a vivere il mio presente in meglio.


Spero che tuo figlio stia meglio ora.
Heles
 
utente grace83

LellAffiatata
Eta': 34
Provincia': Torino
Citta': Torino
Risposte: 410
[ Domenica, 26 Settembre 2010 21:39:11]
ciao tesoro.. un topic un po delicata ma tutto sommato ci sta.. cercher? di essere un po piu seria va...

bene, noi avevamo gi? anche aperto questo argomento l'altra volta che ci siamo viste, e come ti ho detto ci credo poco... nel senso che credo a qualcosa di onnipotente che abbia fatto tutto quest'opera dove viviamo adesso.. ma non credo in nessuna religione ne chiese ne santi e statue... non ho bisogno di nessuno che mi dica cosa devo fare..

da bambina avevo terrore di gesu... i miei dicevano, se fai cosi fai arrabbiare gesu e andrai in inferno, se non fai cosi, vai al inferno.. con il terrore di andare in quel posto cosi caldo e pieno di mostri con la forca mi faceva s? di comportarmi come dicevano loro..

ma crescendo e vedendo alcune persone che frequentavano la mia chiesa e i comportamenti altrui, il mondo dove viviamo, le persone, le situazioni, le notizie sulla tv, tutte le cose che mi accadevano intorno, allora iniziai a chiedere a me stessa.. ma dio esiste veramente?

ognuno abbiamo un nostro opinione sul argomento, e rispetto coloro che ci credono... ma cara mia, come te, non ci credo.. e non farti intemorire da ale quando ti fa queste domande.. dille che non ci credi e basta.. dille, "io rispetto te che ci credi con tutto il tuo cuore ma pretendo anche lo stesso rispetto"

e se continua a romperti le scatole.. mandale questo hahahahah!!!!
 
utente Pandora

SuperLella
Eta': 42
Provincia': Milano
Citta': Milano
Risposte: 2.918
[ Lunedi, 27 Settembre 2010 14:08:09]
Tesoro mio... La fede si sente. E' un verme nelle viscere, ? l?, ce l'hai e basta. Quando non c'? o quando va via per motivi vari, non ci si pu? far nulla.
Ma la fede non ? rappresentata dal segno della croce, dalle preghiere della messa, dal rosario recitato alla sera.
E? ben altro.
E? certezza. E? un tipo di sicurezza che non crolla di fronte a nulla. E? speranza, e voglia di sperare. E? calore e quando c??, ed ? potente, ? magia.

Ma nessuno pu? imporla, pretenderla. Si pu? solo sentire. Vivere.

Io credo in una maniera tutta mia.
I miei figli non sono battezzati, tesoro, come il tuo. Anche qua i parenti vari ed alcuni amici ci guardano storto. Ma che dirti? io al peccato originale non credo e quindi ritengo che non abbiano bisogno di acqua santa sulla testa per esser benvoluti da Dio.

Non vado in chiesa, mai stata praticante. E ne ho anche le palline piene dei finti cattolici. Che poi prima del matrimonio ciulano come ricci, che non rispettano digiuno e astinenza, che sono colmi di odio e razzismo e poi per? vanno alla messa del 24 dicembre.

Francamente, io con Dio ho tutt?altro rapporto.
Certo? ? strano. Voglio dire, Dio ha le sue stranezze. Ma so che ha ben in mente un disegno per ognuno di noi, anche quando stiamo soffrendo terribilmente, anche quando muore un bambino, anche quando ci sembra tutto ingiusto. Il caso non esiste e per tutto c?? una spiegazione. Che ? troppo in alto per esser afferrata e compresa. Ma io so che c??. E l?aspetto.

Reggere quest?attesa ? avere Fede.

Ti abbraccio, amicona mia. A presto!
 
utente Libra

BigLella
Eta': 47
Provincia': Milano
Citta': Corsico
Risposte: 807
[ Lunedi, 4 Ottobre 2010 13:55:09]
Grazie a tutte per le vostre risposte. Devo dire che leggendovi capisco tante cose e forse il problema non ? tanto "non credere" ma la rabbia e la delusione interior che ho dentro. Sono nata in una famiglia ncattolica fino al midollo, poi dai nove anni fino agli undici anni ho frequentato i testimoni di geova, ma a quella'et?, cosa vuoi? non capivo piu ditanto.

Heles, mio figlio si ? rimesso in piedi, a fatica ma ce l'ha fatta. Altrimenti non sarei rientrata a milano. Grazie.

Grazie a tutte.
 
utente andre25324

LellaFedele
Eta':
Provincia': Latina
Citta': Latina
Risposte: 246
[ Lunedi, 4 Ottobre 2010 16:44:08]
? difficile da spiegare in poche parole. La vera religione ? nel nostro cuore, accettare gli eventi non ? facile, Dio non ci aiuta ma nemmeno ci castiga. Tutto cio che accade ? perche si incrociano i vari cammini di migliaia di essere umani che pensano diversamente l'uno dall'altro.
Il vero credo st? nella nostra anima capire cio che giusto o sbagliato, magari si rispettassero le regole, Dio avrebbe meno da fare.
Ho imparato nel tempo a pregare a Santi meno famosi tipo ..." San Pelagia" 8/10/10, lei non ? molto impegnata se ti rivolgi a lei credo che ti aiuta prima che se ti rivolgi a Es: "Padre PIo" che ha mille preghiere da soddisfare.
 
utente Bluemary

LellaConvinta
Eta': 39
Provincia': Varese
Citta':
Risposte: 569
[ Martedi, 26 Luglio 2011 23:25:49]
Ciao a tutte! Trovo questo topic molto interessante... Da quando ho chiarito il mio orientamento mi sento molto piu serena con me stessa, ho meno paura del futuro.. in compenso faccio fatica ad entrare in una chiesa, perche mi sento incoerente con quel che predica e che pretende da me.
Io credo in Dio, sento che c'? da qualche parte.. non credo mi ami meno oggi di quanto non facesse ieri, quando navigavo nella confusione piu assoluta e stavo da cani. In fin dei conti ero figlia sua prima e lo sono anche oggi..cosi sono e non posso farci molto. La figura di Cristo mi affascina.. ne cerco la vicinanza nelle chiese vuote, quando non c'? messa n? folla.
In questo momento ? cosi che vivo la mia fede.. che probabilmente appare imperfetta a molti praticanti ma che, mi pare, risponda alla richiesta di Cristo di esprimere noi stessi per il meglio che ci riesce.
Al momento non riesco a fare altro.. spero di migliorare in futuro, rimanendo comunque sempre fedele a me stessa.
Buonanotte..
 
utente ghertz

LellaPraticante
Eta': 36
Provincia': Roma
Citta': Roma
Risposte: 56
[ Lunedi, 9 Aprile 2012 17:12:24]
Concordo molto con quanto detto da Pandora, su un disegno che nessuno di noi comprende, e che le cose non accadono mai per caso. Non si chiamerebbe fede altrimenti.
Come diceva il mio professore di filosofia, la fede ? detta fede in quanto cieca. Se avesse una spiegazione razionale, non si chiamerebbe cosi. Che poi noi essere umani non la comprendiamo ? un'altra cosa. Non sussisterebbe il concetto di religione. Se a tutto sapessimo dare una spiegazione, non avremmo bisogno di credere in qualcosa di superiore a noi. Almeno credo.
Poi quoto quanto scritto da BimbaW. Se non sbagliassimo, non impareremmo. E non c'? da dimenticare che Dio ? misericordia, e Ges? ? venuto per i peccatori, e che nel sinedrio, s'? incavolato come una iena.

Libra, la fede o ce l'hai o non ce l'hai. Ma non ? sbagliata nessuna delle due cose. Semplicemente si hanno esperienze di vita diverse.
Mi fa piacere che tuo figlio stia meglio.
Un saluto
 
utente QI000

LellApprendista
Eta':
Provincia':
Citta':
Risposte: 38
[ Lunedi, 9 Aprile 2012 17:44:14]
Ciao Libra!
Io credo che la fede sia un dono.
Un dono che io non ho ricevuto.
Penso che giusto sia il rispetto reciproco e che sbagliato, invece sia il voler imporre le proprie convinzioni.
Evidentemente non sto parlando della "istituzione religiosa", ma solo dell'intimit? di un credere o non, che fa parte della nostra sfera personale.
Quindi "dove ? lo sbaglio"???
 

1

2






Assistenza Servizi Portale

Assistenza servizi Tra Donne

Assistenza

Creazione siti web economici a Brescia
Hai bisogno di un sito internet professionale ed economico? Rivolgiti alla nostra web agency per richiedere un preventivo gratuito! Un nostro collaboratore ti seguira' passo dopo passo per la creazione del tuo sito web personalizzato.


pinterest
Pinterest Tra Donne