Sito per donne lesbiche

Commenti per l'articolo GENTILEZZA

nel vocabolario, uno dei significati di gentilezza è amabilità.
amabilità.
non è così scontato che questo termine sia associato proprio alla cortesia, ma ne capisco perfettamente il motivo. io mi innamoro spesso delle persone gentili, e questo non solo nelle mie storie passate. se una/o sconosciuta/o compie inaspettatamente un atto gentile, io me ne innamoro per almeno 5 secondi. penserete che sono pazza, forse mi sorprendo troppo, ma per me nulla è scontato.
c'è una piccola ma sostanziale differenza tra educazione e gentilezza.
la persona educata, entrando in un locale, allunga il braccio per tenere la porta a chi sta dietro di lei, la persona gentile allunga il braccio e guardandoti ti invita ad entrare.
certo, ci sono anche persone che ti sbattono la porta in faccia, ma quelle lasciamole stare.
come dice Treccani: la nobiltà non solo si eredita ma si acquisisce con l'esercizio della virtù e con l'elevatezza dei sentimenti.
Santo Treccani...

by giogi - Martedi, 14 Novembre 2017 18:15:25
It's really gently. Così direbbe mia zia. Dove gently, per gli anglosassoni, indica dolcezza.
Oggi la gentilezza latita però. Ma non la accomunerei al braccio che si allunga e cede il passo.
La gentilezza abita lo sguardo, la parola, il modo di essere.
Puoi scivolare nella scurrilità e pur tuttavia essere amabile e presente.
La gentilezza è una maniera di intendere la vita, è la percezione dell'altro, soprattutto quando l'altro si nasconde dietro maschere e ruvidezze.
Amo le sfumature e trovo geniale la maniera di intendersi quando non ci si intende.
Il dizionario serve solo a dare definizioni.
L'animo umano però resta indefinibile e sovente imperscrutabile.
Tutto abita soggettività. La vera ricchezza delle persone amabili.

1